La società degli zombie

© COPYRIGHT
SE MI CHIEDI ALLA FINE COSA LASCIO, LASCIO QUALCHE LIBRO, CHE FORSE POTRA' AIUTARE QUALCUNO A VEDERE IL MONDO ATTRAVERSO GLI OCCHI DI CHI SA AMARE…
Colui che ha superato delle esperienze dolorose è in grado di ascoltare, amare e aiutare gli altri. Costui conosce la vera compassione, perché ha conosciuto Dio. Rumi, il grande poeta sufi, ci dice che Dio si trova amando, nel nostro cuore: "ho guardato nei templi, chiese e moschee. Ho trovato il divino nel mio cuore." Chi ama in maniera profonda, sana, pura, in maniera priva di ego e giudizio, sta semplicemente sperimentando Dio. Dice il maestro Osho: “L’amore è l'unico miracolo che esista. L'amore è la scala dall'inferno al paradiso. Avrai compreso tutto, quando apprenderai a perfezione l'amore; sfuggendo l'amore ti lascerai sfuggire la vita intera. Coloro che chiedono di Dio, in realtà non stanno chiedendo di Dio; in realtà non chiedono, stanno solo dichiarando di non aver conosciuto l'amore. Chi conosce l'amore ha conosciuto l'Amato: l'amore è l'intuizione nell'Amato. Chi chiede che cosa sia la luce, afferma semplicemente di essere cieco.  Chi chiede che cosa sia Dio, afferma semplicemente che il suo cuore non è ancora sbocciato nell'amore.”
Non tollero più sentirvi dire frasi del genere: “questo amore mi fa impazzire”, “sto diventando matto/a”, “ne esco fuori di testa” e altri simili. Basta! Chi ama non ha nulla si sbagliato o di insano, smettetela di dubitare ogni cinque minuti della vostra sanità mentale. Ricordate che la parola è MAGIA, la parola CREA, la parola diventa AZIONE. Perché creare quel tipo di realtà nella vostra vita? Perché sintonizzarsi su quel tipo di vibrazioni? Per ottenere situazioni e persone che sono implicati in eventi dove centra veramente la pazzia? Ma qual è la vera pazzia in questa società del 2014? Per me la vera pazzia è adeguarsi alle regole stabilite da questa società che ci vuole “gregge”, ci vuole un po’ tutti degli “zombie”. Avete presente gli esseri “umani” che sembrano poco svegli mentre camminano tra la folla? In verità questi dormono. Dormono attaccati a quei strani “apparecchi” che tengono nelle mani o alla testa e dai quali non si staccano neanche per andare al bagno, anzi hanno per sino inventato una moda per avere la scusa di farsi degli “selfie” nel bagno. Ecco, questa società mi sembra un tantino fuori di sé.
E’ la società degli zombie, degli selfie e della moda che crea la pazzia. Non è l’AMORE, la compassione e l’amicizia che vi fa diventare matti. No, no, queste creano solo equilibrio e ARMONIA…

Amare è la cosa più concreta al mondo. Eppure non si può imporre o spiegare facilmente ad altri. Si può solo SENTIRE quando è amore e quando no. Dico sentire perché l'AMORE non può essere pensato o imposto col mentale, è una cosa che appartiene all’anima e si esprime attraverso il cuore. Tutto il resto, se non parte dal cuore e non irradia attraverso quel centro e soprattutto se l'altro non ti ricambia, evidentemente ha poco a che fare con l’amore. L’amore non è una teoria, non ha bisogno di idee, di motivi per esistere, di ragionamenti per i quali uno s’innamora. L’amore non è una cosa che nasce o che finisce. Per il semplice fatto che l’amore è eterno, come l’anima. Per cui vi siete amati anche in altre vite. Puoi solo ricordare che hai amato una persona nelle vite passate, ma non puoi auto-importi di innamorarti. Dice il maestro Giorgio Cerquetti che le cose che finiscono “sono attrazioni, bagliori, eccitazioni, interessi, bisogni, errori, allucinazioni, inganni, stupidità, forzature ed altro ancora. L'AMORE NON MUORE MAI.” Inoltre l’amore va di pari passo con la libertà. Se non c’è la libertà parliamo di “attaccamento” o di altre cose ancora, senza la LIBERTA’, l’Amore vero non può esistere. Quasi tutte le malattie del mondo hanno come causa originaria sottile e profonda la mancanza di affetto, l’incapacità di scambiare correttamente amore. La gente crede di saper amare e di saper farsi amare, ma pochi sono capaci di mettere in pratica nella vita l’amore unito alla libertà. Chi ama in modo corretto non ha bisogno di nascondersi, non vive quell’amore con sensi di colpa o a metà. Chi ama lo dimostra. Ogni volta che serve. Come? Non certo con frasi bellissime d’amore, con cuoricini o con canzoni d’amore scritte in internet su qualche profilo falso o in chat.
L’AMORE SI DIMOSTRA ATTRAVERSO L’AGIRE. Per agire si intende fare quelle azioni che sai per certo nel tuo profondo che vanno fatte.
L’amore si dimostra attraverso la presenza e non l’assenza…
L’amore si dimostra facendo quella telefonata…
L’amore si dimostra andando a prendersi quell’abbraccio…
L’amore si dimostra facendo quel viaggio, prendendo un aereo, un treno, l’auto oppure andando semplicemente a piedi. L’amore si dimostra, se c’è, altrimenti finisce, si rimanda o si trova una scusa…AMA SEMPRE - ma ...
ricorda che prima di tutto devi amare TE STESSO-TE STESSA !
Non permettere a nessuna persona nel nome dell'amore di trattarti male, di mancarti di rispetto, di trattarti con indifferenza ecc. Se lo fai
significa che in realtà non ti ami abbastanza.
Un’ anima libera è sempre determinata, sincera, spontanea, vera. Non accetta maschere. Non accetta umiliazioni, imposizioni ed ordini, proprio perché essendo uno spirito libero, per poter esprimersi al meglio sceglie la verità, la condivisione, l’espansione. Un’anima libera ha liberato, lavorato su se stessa per poter conoscere ed evitare le cose che agiscono in modo negativo sui chakra. La cosa più negativa tra tutte, che blocca i primi chakra è LA PAURA.
La paura ha vari derivati: abbandono, rifiuto, convinzione di non essere meritevoli, convinzione di non essere capaci, convinzione di non valere ecc.
La paura di lasciarsi andare, la paura di morire agisce soprattutto sul primo chakra.
I sensi di colpa e i giudizi, le ingiustizie agiscono sul secondo chakra.
L’inibizione, i tradimenti, le umiliazioni agiscono sul terzo chakra.
La possessività e l’attaccamento agiscono sul chakra del cuore.
L’ipocrisia agisce sul quinto chakra, la gola che è responsabile anche della comunicazione.
Liberare i chakra significa iniziare a consapevolizzare e mettere in pratica la positività. Liberare i chakra significa riconsiderare LA VITA.
CHI TI CARICA DI POSITIVITA', RISATE, GIOIA E AMORE è un amico veramente prezioso!
Chi ti carica di attese, rabbia, lamentele, noia o chi ti tratta con indifferenza non è un amico, al contrario è una persona che ti riversa la sua negatività. E' bene evitare di parlare con la gente quando è impaurita, arrabbiata, stressata, delusa e vede tutto nero.
I kabbalisti e tutti i saggi di ogni tempo insegnano che queste persone sono VELENO per chi fa un lavoro spirituale.
Ogni individuo ha il diritto di scelta, di simpatia o di antipatia. Di amare o di odiare. Di seguire la via del cuore o quella della mente.
La mente ha bisogno di imparare ad essere ferma in questo mondo caotico. Il cuore ha bisogno di essere ascoltato perché nonostante le sue urla spesso non viene sentito.
Non bisogna mancare di rispetto la scelta o il percorso di nessuno perché alla fine ogni fiume porta verso l'oceano.
© Gαbriєℓα Bαℓαj

Scopri i profumi Balaj

Aura Om - il profumo che purifica portando Benessere

  E' disponibile la nuova Fragranza  Twin Flame Per acquistare vai su  Gabriela Balaj - Official Shop -      I 5 Elementi ...

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it NOTA IMPORTANTE: E’ possibile ripubblicare qualsiasi articolo nelle vostre pagine web, nelle vostre newsletter, nei vostri e-book o in altre vostre pubblicazioni soltanto assicurandovi che l' articolo sia riprodotto, anche parzialmente, senza alcuna modifica sostanziale, includendo il nome dell’autore e il link website. E' vietato ritagliare le foto o cancellare le scritte sopra le immagini. Grazie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leggi tutti gli articoli di Gabriela Balaj su questo blog